Subiaco

Subiaco si raggiunge facilmente tramite l’Autostrada A24 (uscita Vicovaro Mandela). É il centro piú importante della Valle dell’Aniene. Il nome deriva dal latino “Sublacum”, ed é dovuto all’imperatore Nerone che fece costruire ben tre dighe a monte del paese. Tra Le molte cose da vedere, spiccano per importanza i due Monasteri Benedettini di Santa Scolastica e di San Benedetto. Inoltre sono importanti il Ponte Medievale di San Francesco (sec. XIV), Il Convento di San Francesco (1327), la Rocca Abbaziale (edificata nel sec. XI) ed il quartiere Medievale della Valle. Subiaco oltre ad essere importante dal punto di vista storico, vanta due bellezze naturali: l’Aniene (che in antichi testi troviamo chiamato annche “Teverone”) e Monte Livata, mete di turismo durante tutto l’anno. Monte Livata è situata al centro di una zona paesaggistica molto ricca, offre possibilità di turismo sia estivo che invernale. Attrezzata con piste per lo sci di fondo e con impianti di risalita adatti a tutte le categorie di sciatori. É una realta delle stazioni di sport invernale dell’appennino centrale. L’estate Livata offre la possibilità di piacevoli passeggiate, escursioni a cavallo, trekking e mountain bike sui suggestivi e panoramici crinali dei Monti Simbruini.
Altitudine m.408 – Abitanti 9.000 – Dista da Roma 65 Km.

Il Ponte di San Francesco

Il laghetto di San Benedetto