Castel di Sangro la pesca a mosca e il Ristorante Reale

Una bella giornata a Castel di Sangro tra ricordi di pesca e un fantastico pranzo al Ristorante Reale di Cristiana Niko Romito

Dopo tanti anni sono tornato a Castel di Sangro, una splendida cittadina abruzzese, dove ho pescato molte volte diverso tempo fa, nel fiume che la attraversa. Ricordo le giornate passate a lanciare, facendo delle belle catture e quattro chiacchiere con pescatori, anche istruttori di pesca a mosca, che incontravo. Qui, infatti, c’era e c’è tutt’oggi, la “Scuola Italiana di Pesca a Mosca”. Sono tornato in questi magnifici posti grazie a mio figlio e alla sua passione per la cucina. Lavorando come cuoco in un ristorante importante, voleva fare un’esperienza di un certo livello per arricchire le sue conoscenze; quindi ha prenotato qui a Castel di Sangro, dove si trova uno dei ristoranti più importanti d’Italia, il Ristorante Reale di Cristiana e Niko Romito, tre stelle Michelin. La giornata era caldissima, (questa estate verrà ricordata come una delle più calde di sempre), sulle sponde del fiume non c’era nessuno, soltanto un pescatore abbiamo visto da lontano che lanciava facendo dei loop molto belli. Le trote si vedevano facilmente dal Ponte della Maddalena, stavano quasi ferme, li, in attesa. Dopo aver fatto sosta in altri luoghi che ricordavo, raccontando a mio figlio delle belle trote pescate con gli amici, siamo andati a pranzo. Io non sono mai stato in ristoranti di questo livello, quindi ero molto curioso. Mio figlio essendo stato già in altri ristoranti stellati italiani, mi diceva: vedrai sarà un’esperienza unica. Aveva ragione, tutte le portate sono state una sorpresa, sapori che non avevo mai provato prima, un’esplosione di profumi con un abbinamento di vini fantastico. Non dimenticherò mai questa bella giornata con mio figlio e questo favoloso pranzo, lo Chef Niko Romito ha realizzato nel cuore dell’Abruzzo una splendida realtà che richiama gente da tutto il mondo.
Complimenti!

Il pranzo al Ristorante Reale di Cristiana e Niko Romito

Il seguente menù è stato abbinato a ottimi vini, selezionati con gran cura e attenzione dal sommelier Giovanni Sinesi. Le portate sono state tutte  servite e spiegate ad arte dal personale di sala, in particolare dalla Sig.ra  Cristiana Romito.

Soffice di pistacchio salato, ravanello marinato, pane ragu, pomodoro arrostito e glassato al miele, patata sotto la cenere
Soffice di pistacchio salato, ravanello marinato, pane ragu, pomodoro arrostito e glassato al miele, patata sotto la cenere
Sedano, carota, cipolla, olio d'oliva e salvia
Sedano, carota, cipolla, olio d'oliva e salvia
Misticanza alcolica e mandorla
Misticanza alcolica e mandorla
Spigola, capperi e prezzemolo
Spigola, capperi e prezzemolo
Anguria e pomodoro
Anguria e pomodoro
Assoluto di cipolla, parmigiano e zafferano tostato
Assoluto di cipolla, parmigiano e zafferano tostato
Il pane
Il pane
Pancetta e sedano rapa
Pancetta e sedano rapa
Lenticchie, nocciola e aglio
Lenticchie, nocciola e aglio
Tortelli con pollo
Tortelli con pollo
Melanzana, caramello di pesca e pomodoro
Melanzana, caramello di pesca e pomodoro
Fettuccine tiepide di semola con gamberi rossi e pepe rosa
Fettuccine tiepide di semola con gamberi rossi e pepe rosa
Piccione fondente e pistacchio
Piccione fondente e pistacchio
Granita di liquirizia con aceto bianco, cioccolato bianco con aceto balsamico
Granita di liquirizia con aceto bianco, cioccolato bianco con aceto balsamico
Cioccolato, pesca e fichi al sale
Cioccolato, pesca e fichi al sale

Casadonna, il Ristorante Reale e la foto con lo Chef Niko Romito

Roberto
Aniene Fly Fishing